Ultimo aggiornamento 14 Agosto 2022

Vi piacciono le “opere d’arte a pelo d’acqua”?
In Versilia (Toscana) ne vantiamo una tutta naturale, sulle rive del Lago di Massaciuccoli, a Massarosa.

Si tratta di una delle coltivazioni più grandi d’Italia – forse la più grande in assoluto – di fiori di loto!

dettagli di toscana percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI STEFANO CARDELLA IMG_0566 ok
dettagli di toscana percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI STEFANO CARDELLA IMG_0560 ok

Ben 8 ettari, sulle sponde del Lago di Massaciuccoli, di vasche limacciose che hanno sostituito le antiche risaie, dove si producono fiori di loto.

dettagli di toscana percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI STEFANO CARDELLA IMG_0556 ok

La fioritura da fine giugno ad agosto

La coltivazione dà il nome alla pista ciclopedonale che unisce il centro di Massarosa alla frazione di Bozzano, da cui sono ben visibili queste straordinarie opere d’arte naturali, gigantesche, a fine giugno nel momento iniziale della fioritura, che durerà tutta l’estate, fino ai primi giorni di agosto.
Da settembre restano i semi da vedere, dopo che il fiore ha perso i petali.

Questi 2 sopra e 2 sotto sono 4 scatti miei datati giugno 2022.
Sono andata nel tardo pomeriggio e, come si può vedere, i fiori sono al massimo della fioritura, ma chiusi. Infatti, anche nel periodo appunto di massima fioritura, nel pomeriggio tendono a chiudersi.
È consigliato, se si vogliono vedere bene aperti, di andare di mattina. Intorno alle ore 15:30 / 16 del pomeriggio infatti sono come vedete in queste 4 foto: sembrano ancora in boccio!

dettagli di toscana percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI STEFANO CARDELLA IMG_0552 ok
dettagli di toscana percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI STEFANO CARDELLA IMG_0565 ok
cinzia donati giornalista e blogger 2

Sono Cinzia.

Faccio la giornalista, con un occhio attento alla socialsfera.

Racconto i dettagli:
sia delle persone che intervisto (torturo!)
che dei luoghi che amo far conoscere.

Contattami se vuoi raccontare chi sei e cosa fai
attraverso la tua tortura personalizzata!

“Il fiore di loto nasce dal fango, eppure non ne viene toccato. È un simbolo della trasformazione. Il fango si trasforma nel fiore più meraviglioso e fragrante che il mondo conosca.”

(Osho)

dettagli di toscana percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI STEFANO CARDELLA IMG_0571 ok
percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI STEFANO CARDELLA

Come ci si arriva

Ho provato personalmente i diversi accessi e mi sento di consigliarvi questo, il più facile, fattibile anche a piedi, di pochissimi metri, anche per chi avesse difficoltà a camminare.
Da Massarosa, dalla via Sarzanese, vi dirigete verso la stazione ferroviaria di Bozzano (frazione di Massarosa).
Se siete in auto, potete parcheggiare facilmente lì davanti.
Con la stazione di fronte a voi, voltatevi sulla destra e imboccate (a piedi) la pista ciclopedonale.
Dopo pochissimi metri si apre sulla vostra destra uno spettacolo che non potrete non riconoscere!

percorso fiori di loto a massarosa
L’ingresso del Percorso Fiori di Loto
dettagli di toscana percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI STEFANO CARDELLA IMG_0564 ok
dettagli di toscana percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI STEFANO CARDELLA IMG_0569 ok

Lunghezza totale percorso

Circa 1,5 km.
È la lunghezza del percorso totale, che volendo si può fare a piedi o in bicicletta, ma per visionare i fiori di loto basta percorrere i primissimi pochi metri.

Tempo di percorrenza del percorso totale

A piedi, circa venti minuti.

dettagli di toscana percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI STEFANO CARDELLA IMG_0562 ok
dettagli di toscana percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI STEFANO CARDELLA IMG_0558 ok

Forse la più grande coltivazione italiana di fiori di loto!

percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI STEFANO CARDELLA

Le fotografie qui sopra sono di Stefano Cardella
Qui sotto invece il mio “grazie” ai due fotografi Alberta Puccinelli e Antonio Duilio Puosi

Gli scatti di giugno 2022 degli appassionati di fiori di loto Alberta e Duilio!

Alberta Puccinelli e Antonio Duilio Puosi sono due fotografi che amano il proprio territorio e che documentano passo passo tutte le meraviglie che la Natura offre a Massarosa.

Io mi rivolgo spesso a loro per sapere cose del tipo “a che punto di fioritura sono i fiori di loto”, “il campo di lavanda quando apre”, “le ninfee ci sono ancora nel laghetto”… E loro puntualmente e con l’Amore per la propria terra mi rispondono e così io vado al momento giusto per fotografare e scrivere i miei articoli ed evito di fare viaggi inutili!

Grazie Alberta e grazie Duilio! Il mio “grazie” per voi, per la vostra incredibile passione, in questo piccolo spazio che vi dedico, invitando i lettori a cercarvi su Facebook, dove possono vedere le vostre meravigliose fotografie!

Qui sotto le foto di Alberta Puccinelli

percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI alberta puccinelli 1
percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI alberta puccinelli 2
percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI alberta puccinelli 3

Qui sotto le foto di Antonio Duilio Puosi

percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI antonio duilio puosi 3
percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI antonio duilio puosi 2
percorso fiori di loto a massarosa FOTO DI antonio duilio puosi 1

Note biografiche

Chi è Alberta Puccinelli

Alberta scrive di sé: “Sono l’Alberta Puccinelli, nata nel lontano 1943. Dal 2008 abito in Cagliana-Bozzano-Massarosa e dal 1012 son diventata un’ammiratrice accanita dei fior di loto. Tutte le mattine esco da casa, attraverso la via Sarzanese ed entro nel Giardino dell’Eden dei fior di loto. Li vedo nascere, crescere, fiorire e morire… E li fotografo sempre, in tutte le situazioni, dall’inverno all’autunno. Sono un po’ invasiva con i miei scatti ma, dato che a me piacciono tutti, spero che a qualcuno faccia piacere vederli. E quando una persona mi dice: ‘La sera vado a letto serena dopo aver visto le tue foto’ son felice e contenta.”

Chi è Antonio Duilio Puosi

Nasce a Viareggio nel 1957. Dal 1984 risiede a Massarosa. Ha lavorato nel mondo del credito per 39 anni e dal 2015 ha terminato il suo ciclo professionale e ha cominciato a riscoprire la passione per la fotografia. Ha frequentato alcuni corsi di primo e secondo livello per acquisire le nozioni base della fotografia digitale, ma quando scatta si lascia spesso trasportare dall’istinto e dal cuore. Fotografa soprattutto la sua zona di residenza, dove campagna, colline e lago offrono varie occasioni di scatto. Predilige foto naturalistiche, fiori, animali e insetti, utilizzando anche il macro. Ama riprendere anche le varie manifestazioni che si svolgono in Versilia e provincia. Fa parte del Circolo Fotografico Misericordia di Piano del Quercione.

Una foto originale!

…che vagamente ricorda la bufala della Nivea!

Mi vanto (senza falsa modestia!) di essere una delle prime persone – o forse dovrei dire la prima giornalista! – ad aver parlato dei fiori di loto di Massarosa, diversi anni fa, scrivendo un articolo corredato di dettagli e fotografie, che poi negli anni mantengo aggiornato con le novità e scatti nuovi.

Nel corso degli anni ho visto esplodere il fenomeno, anche grazie ai social e adesso sono davvero tantissime le foto in circolazione. La fioritura dei fiori di loto di Massarosa è – a giusta ragione – uno degli eventi più fotografati in assoluto.

Tra le tante immagini, qui sotto ne metto una a mio parere molto originale! Un loto senza petali immortalato da Leonardo Raffaelli.

Non so se qualcuno di voi ricorda la bufala, che girava sul web qualche anno fa, relativa all’infezione causata dai prodotti Nivea. Bufala cosmica, appunto! Non metto la foto perché è bruttissima da vedere, ma vi basterà cercare su Google “bufala Nivea” e vi apparirà la terribile immagine, che altro non era che un loto appunto senza petali, ritoccato con Photoshop e trasformato in terrificante “mostro”!

fiore di loto senza petali massarosa foto di leonardo raffaelli ok
(Foto di Leonardo Raffaelli)

Qui sotto, il mio mini-video dentro il Percorso!

Li torturo tuttiiiii!!!
Hai un bar, un negozio, un luogo dove svolgi il tuo lavoro di cui ti piacerebbe parlare?
Potremmo partire da quel luogo per raccontare ciò che fai, la tua attività, la tua professione!
Ti serve una tortura personalizzata, che ti farà uscire dall’invisibilità!
Dai un’occhiata a come funziona! –> Cosa posso fare per te

Iscriviti alla Newsletter per non perderti nessun articolo! Trovi il form in home page