La Stanza delle Torture
Stai leggendo
Binario 10 a Viareggio, III edizione: le opere di Elisa Tamburrini e Cibo
0
Dettagli di Toscana

Binario 10 a Viareggio, III edizione: le opere di Elisa Tamburrini e Cibo

binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo

Ultimo aggiornamento 8 Dicembre 2021

Viareggio, Binario 10 in via Ponchielli, terza edizione.
Gli street artist Elisa Tamburrini, in arte Pelle d’Oca, di Lucca e residente a Viareggio, e Cibo, di Verona, realizzano altri 22 metri di murale nel luogo dell’incidente ferroviario del 29 giugno 2009.
L’opera di Elisa è “Il Tiro alla Fune”: un eterno tiro alla fune con il filo rosso del destino. Cibo invece ha scelto il cacciucco alla viareggina, “un piatto che ti fa sentire a casa!”, come ci dice lui stesso.
Il Soroprimist International Club di Viareggio-Versilia promuove il progetto Binario 10 per celebrare la memoria, in collaborazione con il Comune e l’associazione Il Mondo Che Vorrei. Un muro di colori per un segno di rinascita nel luogo del disastro.

Come già avevo fatto nelle precedenti edizioni, mi sono dedicata con passione e attenzione a documentare tutti i singoli passaggi della realizzazione delle opere.
Lavoro impegnativo ma estremamente ripagante anche dal punto di vista professionale, visto che più volte i miei post quotidiani sono rimbalzati dai miei canali social fino sui quotidiani locali!

binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo
cinzia donati giornalista e blogger 2

Sono Cinzia.

Faccio la giornalista.

Racconto i dettagli:
sia delle persone che intervisto (torturo!)
che dei luoghi toscani che amo far conoscere.

Contattami se vuoi raccontare chi sei e cosa fai
attraverso la tua tortura (intervista) personalizzata!

La cronaca di quei giorni: tutto il lavoro giorno per giorno, passo per passo

Giorno 1 – 5 ottobre – mattina

Si parte con la terza edizione!
Ammetto che sono molto felice perché inizia oggi la decorazione di altri 22 metri di muro. Perché 12 li fa Elisa – Tora doc (in italiano: segno zodiacale Toro, come la sottoscritta) – e il resto dei perché… Scopriamoli insieme giorno per giorno!

binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo

Giorno 1 – 5 ottobre – pomeriggio

Elisa ha iniziato oggi la decorazione di 12 metri di muro. Ha dato due mani di aggrappante, tre mani di quarzo per creare la base bianca, poi ha riportato il disegno su parete. Qua (foto) è aiutata da Bruno Ialuna e Marco Galli.

Giorno 2 – 6 ottobre

È arrivato Cibo! Sta decorando 10 metri di muro. Per adesso si può vedere la base azzurra e (foto) un polpo gigante e una seppia. Chissà cosa farà! Per adesso è tutto segreto.

Elisa sta proseguendo nel disegno.

binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo

Giorno 3 – 7 ottobre

Ieri in serata mi sono selfata sotto il polpo di Cibo e sotto uno dei personaggi di Elisa!

I ferri del mestiere di Elisa, che usa pennelli e vernici

I ferri del mestiere di Cibo, che usa vernici in bombolette spray

binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo

Giorno 4 – 8 ottobre – mattina

Elisa sta proseguendo a vele spiegate la decorazione di 12 metri di muro. I suoi colori sono grigio payne (grigio/blu scuro), rosso, bianco.

binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo
binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo

Cibo sta portando avanti la colorazione della sua cacciuccata! Questo in foto è lo scorfano.

binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo
binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo

Nota: Quando una collega ti rende “fonte autorevole”! Ieri Donatella Francesconi (che ringrazio), sul quotidiano Il Tirreno, ha pubblicato un articolo sull’evento Binario 10 utilizzando (autorizzata) una mia foto e le mie caption Instagram.

binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo

Giorno 4 – 8 ottobre – pomeriggio

Ecco 8 corpi, in un dettaglio dell’opera di Elisa

binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo

Ecco il polpo di Cibo. Tentacoli e ventose sono quasi pronti!

binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo

Giorno 5 – 9 ottobre

Le opere sono quasi pronte! L’inaugurazione sarà lunedì 11 ottobre alle ore 17

binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo
binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo

“Il Tiro alla Fune”: un eterno tiro alla fune con il filo rosso del destino

Giorno 6 – 10 ottobre

Cibo ha finito!
Elisa finirà stasera.

binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo
binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo

Inaugurazione domani (lunedì 11 ottobre) alle ore 17

il cacciucco alla viareggina, “un piatto che ti fa sentire a casa!”

Giorno 7 – 11 ottobre

Oggi alle ore 17 si inaugura!

Chi sono Elisa Tamburrini e Cibo?
Intervista in tandem ai due street artist che hanno realizzato due nuove opere per il progetto Binario 10 a Viareggio

  • binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo
  • binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo
  • binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo
  • binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo
  • binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo
  • binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo

Nota: Quando una collega ti rende “fonte autorevole”, seconda puntata!
Ieri Donatella Francesconi (che ringrazio, nuovamente), sul quotidiano Il Tirreno, ha pubblicato un altro articolo sull’evento Binario 10 utilizzando (autorizzata) una mia foto e un po’ della mia cronaca quotidiana dell’evento.

binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo

L’inaugurazione in due scatti del fotografo Antonio Duilio Puosi, che per passione documenta eventi e luoghi versiliesi:

binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo
(Foto di Antonio Duilio Puosi)
binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo
(Foto di Antonio Duilio Puosi)

E un altro appassionato fotografo che ha seguito tutte le fasi dell’evento, Giovanni Gemignani:

binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo

Cosa è Binario 10?

Il progetto Binario 10, lanciato dal Soroptimist International Club Viareggio-Versilia, ha preso forma nel 2019, quando dieci street artist hanno disegnato i murales che hanno conferito un’immagine nuova e artistica al muro di via Ponchielli, luogo dell’incidente ferroviario di Viareggio del 29 giugno 2009.
Quel percorso avviato nel 2019 e seguito direttamente dalla commissione murale del Soroptimist presieduta dalla socia Adriana Iantaffi, è tornato a prendere forma con Maupal e con Elisa Tamburrini e Cibo, col sostegno di Comune di Viareggio e Farmaè – che hanno dato un contributo economico – e il supporto della Fondazione Festival Pucciniano.
Binario 10 è un marchio registrato da parte del Soroptimist Club Viareggio-Versilia.

La fase finale inizierà giovedì 9 dicembre e terminerà domenica 12, con la street artist Alice Pasquini.

binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo
binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo

Qui ho raccontato i dettagli – con tutte le foto – della prima edizione di Binario 10

Qui ho intervistato (torturato!) Maupal, l’artista della seconda edizione di Binario 10

Qui ho raccontato i dettagli – con tutte le foto – giorno per giorno della seconda edizione di Binario 10

Il mio riassunto dei 5 giorni in video qui sotto:

I numeri di Elisa Tamburrini

Quanti colori ha usato:
“I colori che ho usato sono stati 3, più il bianco. Il mio sponsor ufficiale è stato Cromology Italia, che mi ha donato gli smalti all’acqua della Max Meyer che ho utilizzato nella decorazione: il grigio di payne, il ciano e il rosso cadmio chiaro. Il Soroptimist invece mi ha messo a disposizione il bianco”.

Quantità di colore:
4 litri di aggrappante al solvente (2 mani = 28 mt quadrati di superficie);
5/6 litri di quarzo (3 mani = 36 mt quadrati di superficie);
“Mi sono stati donati 8 litri di grigio, 2 litri di rosso e 2 litri di ciano”.

Ore di lavorazione:
La preparazione è stata fatta nella prima giornata di lavoro: martedì. Il lavoro effettivo di pittura dell’opera è partito giovedì alle 7:30 di mattina ed è proseguito fino alle 22 di sera per due giorni. Sabato e domenica dalle 8 di mattina all’una di notte quasi ininterrotto. Nella mattina dell’inaugurazione un paio di ore per i ritocchi, il titolo e la firma. In totale sono state 67 ore di lavoro, più circa 25 ore per la preparazione iniziale del muro, “A tratti interrotto” – racconta Elisa – “dall’arrivo del pranzo, dei caffè, cioccolate, torte e biscotti degli abitanti della via Ponchielli, che ci hanno coccolati amabilmente!”.

Legatissima alla Versilia, la pittrice Elisa Tamburrini, 36 anni, lavora sul territorio della provincia di Lucca e limitrofi come decoratrice e per percorsi didattici artistici e creativi nelle gallerie d’arte, per altre associazioni e per differenti iniziative. Nel 2018 rifonda l’associazione culturale Terrae in Tambúca, lancia un crowdfounding per aprire la Casa dell’Arte a Viareggio, dove si sviluppano progetti di riqualifica del territorio, come Pescatori di Porte, concorso di decorazione pittorica atto alla rivalorizzazione di una zona del Porto di Viareggio. Lo spazio Tambúca si dedica a mostre, corsi di arte e workshop introspettivi degli artisti in mostra. Inizia il suo percorso espositivo a gennaio 2018 ed espone al Palazzo delle Esposizioni di Lucca in una bipersonale intitolata On-exhibition, hummus. Ad aprile 2018 espone alla Factory291 di Viareggio in una personale dal titolo Pelled’Oca.

I numeri di Cibo

Quanti colori ha usato:
Circa 50

Quantità di colore:
Circa un centinaio di bombolette

Ore di lavorazione:
Circa 30 ore di lavoro

Il giovane writer di 36 anni Pier Paolo Spinazzè, conosciuto come Cibo, da quasi venti anni ripulisce i muri di città e province da svastiche, croci celtiche e messaggi d’odio a colpi di spray: su quei simboli neofascisti e nazisti lui riproduce frutta, verdura e piatti tipici italiani come mozzarelle giganti, primi piatti al pomodoro e spicchi di parmigiano, che prendono il posto dei messaggi violenti. È partito da Verona, a seguito di un episodio che l’ha colpito direttamente. “Anni fa – racconta – un gruppo di neofascisti ha ucciso un collega studente universitario. Dopo quel giorno ho deciso che era abbastanza e, anche se non era molto, avrei dovuto fare qualcosa al riguardo”. Ed è così che ha deciso di mettere in campo l’arte, la cucina e l’ironia come messaggio contro la violenza.
Ad oggi, l’artista ha coperto ‘col cibo’ centinaia di simboli d’odio, contando oltre 180.400 follower su Instagram e quasi 62.700 mi piace su Facebook.

binario 10 viareggio via ponchielli 2021 elisa tamburrini e cibo

Un sentito “Grazie!” a:
Bruno Ialuna, direttore artistico del progetto Binario 10;
Brunella Dinelli, past president Soroptimist Club Viareggio-Versilia;
Isabella Luporini, presidente Soroptimist Club Viareggio-Versilia;
Marco Galli, uno dei promotori del progetto Binario 10, che ha assistito gli street artist nella realizzazione delle opere di tutte le edizioni;
Claudia Fruzza, architetto;
Francesca Navari, addetta alla Comunicazione Soroptimist Club Viareggio-Versilia
E un gigantesco “Grazie!” a Elisa Tamburrini e Cibo per averci regalato tanta bellezza!

FOTO E VIDEO DI CINZIA DONATI

Li torturo tuttiiiii!!!
Ti piacerebbe essere torturato, ehm… intervistato da me?
Ti piacerebbe parlare di te e raccontare ciò che fai, la tua attività, la tua professione?
Dai un’occhiata a come funziona! –> Cosa posso fare per te

Iscriviti alla Newsletter per non perderti nessun articolo! Trovi il form in home page

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: