Ultimo aggiornamento 19 Marzo 2024

Il fotografo Giovanni Nardini, artista viareggino, ci accompagna in un viaggio fotografico davvero incredibile.

Attraverso 60 foto in bianco e nero ha realizzato un affascinante percorso in un cantiere navale di Viareggio che mantiene ancora in vita le vecchie tecniche dei calafati viareggini, ormai scomparse.

gli ultimi calafati di viareggio FOTO DI GIOVANNI NARDINI

Con l’autorizzazione di Giovanni, pubblico – con quel retrogusto dolceamaro “del tempo che fu” – una parte di questo percorso, che troviamo raccolto per intero in un volume pubblicato nel 2011.

gli ultimi calafati di viareggio FOTO DI GIOVANNI NARDINI
La stoppa

Due domande

Giovanni Nardini ci racconta questa affascinante esperienza

Come nasce l’idea di realizzare questo percorso?
Mi piaceva dedicare un lavoro alla città di Viareggio, un lavoro che fosse legato alla memoria e all’attività lavorativa. Mi piaceva indirizzarmi verso qualcosa di marinaresco, ma la cantieristica moderna mi lasciava un po’ titubante. Poi, per caso, vidi in tv un servizio sul Cantiere Navale Francesco Del Carlo, che costruiva barche in legno usando tecniche e strumenti dei vecchi calafati, ormai in disuso nella cantieristica.

“Mi piaceva dedicare un lavoro alla città di Viareggio”

gli ultimi calafati di viareggio FOTO DI GIOVANNI NARDINI
La vasca dove viene bagnato e scaldato il legno per fargli prendere la curvatura

Quanto tempo è servito per documentare tutto?
Circa un mese, durante il quale ho instaurato con loro un rapporto umano, stando sempre attento a non essere di intralcio.

“Ho instaurato con loro un rapporto umano, stando sempre attento a non essere di intralcio”

gli ultimi calafati di viareggio FOTO DI GIOVANNI NARDINI
cinzia donati giornalista e blogger 2

Sono Cinzia.
Faccio – con calma! – la giornalista e la blogger, con un occhio attento alla socialsfera.
Amo intercettare e raccontare persone, personaggi e luoghi da scoprire attraverso le interviste, che chiamo scherzosamente “torture”!

Sono appassionata di tecniche e interventi mirati a dare visibilità, come ad esempio la tortura personalizzata o il corretto uso dei social.
Contattami! oppure guarda i miei servizi qui

gli ultimi calafati di viareggio FOTO DI GIOVANNI NARDINI
gli ultimi calafati di viareggio FOTO DI GIOVANNI NARDINI
gli ultimi calafati di viareggio FOTO DI GIOVANNI NARDINI
gli ultimi calafati di viareggio FOTO DI GIOVANNI NARDINI
gli ultimi calafati di viareggio FOTO DI GIOVANNI NARDINI
gli ultimi calafati di viareggio FOTO DI GIOVANNI NARDINI
gli ultimi calafati di viareggio FOTO DI GIOVANNI NARDINI
In copertina: il “gesto del fazzoletto”, che è fondamentale per arrotolare la stoppa
gli ultimi calafati di viareggio FOTO DI GIOVANNI NARDINI
Gli strumenti: il maglio
gli ultimi calafati di viareggio FOTO DI GIOVANNI NARDINI

Il fotografo artista
Chi è Giovanni Nardini

Giovanni Nardini è nato e vive a Viareggio.
Laureato in Filosofia, attento osservatore della vita quotidiana, intende la fotografia come ricerca, strumento per raccontare in maniera personale realtà sociali e culturali.
È legato alla fotografia in bianco e nero.
Primo fotografo a entrare nel mondo chiuso e riservato dei Certosini della Certosa di Farneta, ha realizzato un reportage dal quale nel 1998 è stato pubblicato il libro fotografico “La certosa di Farneta. Voci del silenzio”.
Nel dicembre del 2008 ha pubblicato il libro fotografico “Fuoco D’Arte. Fonderie artistiche a Pietrasanta”.
Tra il 2008 e il 2009 ha compiuto una ricerca di forte impatto sull’ex ospedale psichiatrico di Maggiano, ripercorso attraverso la lettura delle opere di Mario Tobino, su cui è stato pubblicato il libro “Luci d’Ombra. Viaggio per le antiche stanze dell’ex ospedale psichiatrico di Maggiano”.
Nel 2011 pubblica il libro “Gli ultimi Calafati di Viareggio”, un reportage su un cantiere viareggino che mantiene in vita, nella costruzione di barche di legno, le vecchie tecniche dei calafati.
Parallelamente a queste ricerche coltiva l’altra grande passione: la fotografia di strada, che lo porta a rappresentare la quotidianità delle più grandi città d’Europa e d’Italia.
www.giovanninardini.it

giovanni nardini fotografo

Li torturo tuttiiiii!!!
Ti piacerebbe essere torturato, ehm… intervistato da me?
Ti piacerebbe parlare di te e raccontare ciò che fai, la tua attività, la tua professione?

L’intervista ti farà uscire dall’invisibilità!
Dai un’occhiata a come funziona! –> Cosa posso fare per te

*Cosa puoi fare per me?*
condividere questo articolo sui tuoi canali social
• inoltrare il link ai tuoi contatti whatsapp
• lasciare un commento in fondo all’articolo stesso
iscriverti alla Newsletter per non perderti nessun articolo! Compila il form in home page

In un anno questo sito è stato letto da oltre 35mila persone, che hanno consultato oltre 50mila articoli (Analytics 13/3/2024). Scrivimi a cinzia@lastanzadelletorture.com per avere il media kit dettagliato