Ultimo aggiornamento 10 Aprile 2023

Incontro Tiziana, accompagnata dall’amica Sandra, in un pomeriggio nel periodo di Carnevale, presso Villa Tina, hotel in stile liberty sulla Passeggiata di Viareggio.
Sono qui, Tiziana e Sandra, proprio per assistere al corso mascherato e, con l’occasione, perché non torturarla?, visto che ho saputo che recita Dante a memoria e questa cosa mi incuriosisce molto…

tiziana berardi 1 ok

La tortura

Tiziana, che cosa l’ha portata fino al teatro?
Dopo il diploma, ho frequentato l’Accademia d’Arte Drammatica – Corso di Restauro. Ho lavorato quindi nel campo del restauro. Poi il teatro mi chiamava…

E ha deciso di lavorare in campo teatrale?
Sì, come attrice di prosa. Con la passione per Dante recitato a memoria, soprattutto la Divina Commedia.

tiziana berardi a villa tina ok
A Villa Tina a Viareggio

Quando e come nasce la passione per Dante?
Nasce circa nove anni fa. Conobbi un’appassionata di letteratura e poesia che gestiva un circolo letterario a Roma. Mi contattò chiedendomi un pezzo sui poeti italiani, in particolare cinque minuti su Dante. Ero già appassionata e andò bene. Da lì non ho più mollato Dante!

Quali sono i suoi progetti per il futuro imminente?
Sto preparando dei Canti inediti, tra Purgatorio e Paradiso…

In che senso “inediti”?
Mai affrontati da attori famosi.

tiziana berardi con cinzia donati durante l intervista a villa tina ok
Durante l’intervista a Villa Tina

Ma perché scegliere di recitare proprio a memoria?
Non per farmi vedere. Succede, per il discorso dei neuroni a specchio, che quando guardi qualcuno che legge, è come se leggessi anche tu. Invece declamare a memoria ti fa entrare nel significato più profondo.

La difficoltà che incontra più di frequente nella sua professione?
Proprio quella di proporre Dante.

Un complimento ricevuto che le ha fatto piacere?
Quando mi dicono: “Mi fa venire voglia di rileggere Dante”.

Una critica che, invece, non le ha fatto piacere?
Quando mi dicono che, mentre recito, non guardo il pubblico oppure che sono sbrigativa al momento degli applausi (sorride)…

“Il teatro mi chiamava…”

Come si prepara?
Scelgo quei Canti che mi hanno dato tantissimo. Ogni Canto è come un libro: è perfetto ed è compiuto. Studio il significato terzina per terzina, facendomi coadiuvare da qualche professore e dai dantisti. Il primo dantista è Dante stesso!

A proposito di voce, di dizione: che preparazione serve?
Quelle le ho imparate all’Accademia. Però sì, certo, faccio esercizi di ortofonia e vocalizzi.

Come si promuove?
Non mi promuovo.

Usa i social?
No, sono pigra, non li so usare. Mi piace andare a incontrare le persone. Mi piace avere un pubblico. Mi approccio con umiltà. Non sopporto la fretta, perciò i social non fanno per me…

“Declamare a memoria ti fa entrare nel significato più profondo”

La vera e propria tortura forse arriva adesso.
Chiedere a Tiziana “quali sono i preferiti”, farle “scegliere uno su tutti”, è una cosa che la mette in difficoltà

Qual è il suo Canto preferito e perché?
Ci devo pensare… Dell’Inferno i Canti XXXI e XXXII e il Canto del Silenzio. Del Paradiso il Canto XXIII. Per l’insegnamento che danno.

Qual è la sua terzina preferita?
Dall’Inferno, Canto VIII: “Quanti si tegnon or là sù gran regi che qui staranno come porci in brago, di sé lasciando orribili dispregi!”. Ovvero: “Quanti che si considerano adesso nel mondo persone di grande importanza, qui staranno come porci nel fango, lasciando di sé il ricordo di atti spregevoli!”.

Qual è il suo personaggio preferito?
Il Maestro Adamo nel Canto XXX dell’Inferno, ma anche Farinata degli Uberti nel Canto X.

Qual è il perché che la muove?
La voglia di comunicare il messaggio.

cinzia donati giornalista e blogger 2

Sono Cinzia.
Faccio – con calma! – la giornalista e la blogger, con un occhio attento alla socialsfera.
Amo intercettare e raccontare persone, personaggi e luoghi da scoprire attraverso le interviste, che chiamo scherzosamente “torture”!

Sono appassionata di tecniche e interventi mirati a dare visibilità, come ad esempio la tortura personalizzata!
Contattami!

“Sono conosciuta per Dante a memoria e mi chiamano per quello”

Tiziana svolge la sua attività di attrice che recita Dante a memoria nell’ambito di convegni, conferenze, incontri letterari.
Le piacerebbe portare Dante nelle scuole per diffonderne la conoscenza.
I suoi pezzi sono un piacevolissimo mix di parte recitata a memoria e commento.

Chi è Tiziana Berardi

Nata a: Andria (Bari)
Il: 28 settembre 1965
Vive: tra Roma e Capo d’Orlando (Messina)
Pregio/difetto: troppo sincera, “Spesso mi devo censurare!”, dice

tiziana berardi biografia ok

Dove possiamo trovarla

E-mail berardi.tiziana@gmail.com

Un ringraziamento speciale a Sandra Incerpi, amica di Tiziana che ci ha messe in contatto e che l’ha accompagnata a Viareggio per fare l’intervista

tiziana berardi con sandra incerpi ok
Tiziana con l’amica Sandra (a sinistra)

Li torturo tuttiiiii!!!
Ti piacerebbe essere torturato, ehm… intervistato da me?
Ti piacerebbe parlare di te e raccontare ciò che fai, la tua attività, la tua professione?

L’intervista ti farà uscire dall’invisibilità!
Dai un’occhiata a come funziona! –> Cosa posso fare per te

Iscriviti alla Newsletter per non perderti nessun articolo! Compila il form in home page